Sono in programma per il 4 marzo 2024 gli Stati Generali del Turismo della Valle Camonica, organizzati dalla Comunità Montana di Valle Camonica, Assessorato al Turismo, con il distretto culturale Valle Camonica la Valle dei Segni, a Capo di Ponte, presso l’Auditorium della Fondazione Scuola Cattolica di Valle Camonica a Capo di Ponte (in via M.A. Cocchetti 5 a Cemmo).

Un evento che arriva dopo la costituzione, a maggio 2023, del tavolo di lavoro – coordinato da Alessandra Giorgi, in stretta collaborazione con Antonio Cadei, esperto di comunicazione e social networks – per la riorganizzazione degli Info Point presenti in tutta la Valle Camonica e per il
restyling dell’esistente sito www.turismovallecamonica.it/it.
In questi mesi il tavolo, presieduto dall’assessore al Turismo e alla Cultura della Comunità Montana Massimo Maugeri, si è costantemente aggiornato sui progetti da portare avanti. Con il nuovo anno è tempo di coinvolgere il maggior numero possibile di operatori dei vari settori turistici nel processo decisionale strategico, nonché per assicurare che la sua attuazione rispecchi le esigenze e i suggerimenti di coloro che ogni giorno si occupano di turismo.

Il programma del 4 marzo prevede il ritrovo alle 17:00 con l’accoglienza dei partecipanti, i saluti istituzionali e la presentazione degli Stati Generali e il loro obiettivo. Alle 18:15 apriranno i vari tavoli di lavoro, attraverso la suddivisione in tavoli tematici. Sette i tavoli presenti: Accoglienza alberghiera, Accoglienza extra-alberghiera, Accoglienza ristorativa, Enogastronomia, Guide e operatori abilitati, Promozione turistica e animazione territoriale, Amministratori ed Enti.
I coordinatori dei tavoli – operatori e imprenditori che da tempo lavorano nei vari settori citati – affiancati dai loro assistenti, raccoglieranno
suggerimenti, idee, osservazioni costruttive che guardino al futuro turistico della Valle con positività, fondate sulla condivisione delle scelte e sulla collaborazione tra operatori e istituzioni.

Un’opportunità di confronto e crescita che vuole essere il primo atto di un percorso di lavoro che attraverso tavoli tematici permanenti e incontri plenari periodici garantisca un confronto continuativo ai fini di una efficace strategia turistica, come sottolinea l’Assessore Massimo Maugeri.

La Comunità Montana con la convocazione degli Stati generali del turismo intende creare dei tavoli permanenti di lavoro dove i diversi operatori
possono partecipare attivamente nel creare sviluppare un sistema coordina to e sinergico di accoglienza dei turisti e di promozione di una destinazione unica, la Valle Camonica, la Valle dei Segni. In passato per tanti motivi ogni area della Valle ha pensato a sè, ma da soli si è tutti più deboli. Gli Stati generali del turismo sono aperti a tutti coloro i quali avranno la volontà non di evidenziare ciò che non funziona, ma di lavorare per trovare soluzioni affinché tutta la Valle faccia passi avanti nell’ottica della accoglienza e della promozione turistica

Massimo Maugeri

Assessore alla Cultura e al Turismo, Comunità Montana di Valle Camonica

Il Presidente della Comunità Montana e del Bim di Valle Camonica, Alessandro Bonomelli, auspica che i camuni colgano il significato degli Stati Generali del Turismo.

È necessario costruire insieme il nuovo turismo in Valle Camonica, che presenti e offra come un’unica destinazione il variegato patrimonio che conserva, fatto di storia, arte, natura ed enogastronomia. Ringrazio chi sta lavorando per organizzare questo importante evento e invito tutti gli operatori a prendervi parte.

Alessandro Bonomelli

Presidente, Comunità Montana e del Bim di Valle Camonica

Il tavolo di lavoro degli Info Point si sta mobilitando per chiamare a raccolta tutti gli interessati agli Stati Generali del Turismo ad effettuare
l’iscrizione al tavolo selezionato (tramite piattaforma: https://bit.ly/SGT2024)

Tavoli di lavoro – tipologia:
1- Imprenditori alberghieri (Hotel, Alberghi, Resort)
2- Accoglienza extra-alberghiera (Case vacanze, B&B, Affittacamere,
Ostelli, Campeggi, Agriturismo, Rifugi)
3- Enogastronomia (Produttori di prodotti tipici, cibo e vino)
4- Guide e operatori abilitati (Guide turistiche, Guide alpine,
Accompagnatori di media montagna, Tour operator, Agenzie di viaggio,
Out door)
5- Promozione turistica e animazione territoriale (Pro Loco, Animatori
territoriali e didattici)
6- Accoglienza ristorativa (Ristoratori)
7- Amministratori ed Enti

Clicca sull’immagine per saperne di più!