Venerdì 28 Luglio 2017 18:50

Sistema Musei
di Valle Camonica
Sistema Bibliotecario
di Valle Camonica
Archivi
di Valle Camonica
Maraéa
Memory Talk
Infanzia della tecnica
aperto_20--Casa degli ArtistiArte un ponte tra culture
Il territorio diventa brandA ciascuno il suo passoConvegno 2012
La Valle dei Segni
Patrimonico culturale e naturalisticoPercorsi Turistici
Carlo Magno nel cuore delle alpi
Scuola dell'andare
Uffici TuristiciInfoscuola - Viaggi d'IstruzioneGuide multilingueSculture d'Artificio
Officina ProgettoEXPO2015Incubatore d'ImpresaOsservatorio cultura e turismoSegno Artigiano Ed. 2012Segno Artigiano Ed. 2013
Associazioni culturaliComunità degli artistiDel bene del belloLungo i crinali (POR)Palazzo della CulturaIN MEMORIA DEL CONFLITTO
Carlo Emilio Gadda
IN MEMORIA DEL CONFLITTO
Lettere dal fronte
AREA STAMPA
Comunicati stampa
IMPRONTE DIGITALIMULTIMEDIA LANDTAM TAM onlineTAM TAM, si gira...PHOTOGALLERYVIDEOGALLERY

News

Ottobre, mese di festa per la Valle dei Segni: torna Del Bene e del Bello

Nella terra delle incisioni rupestri, dei percorsi naturalistici ai pendii dell’Adamello, delle chiese affrescate dai maestri del Rinascimento, delle testimonianze di Età romana, dei borghi di montagna, dei musei etnografici, dei grandi siti produttivi e delle piccole realtà artigianali è di nuovo tempo di promuovere quel variegato patrimonio culturale, artistico e sociale che rappresenta la vera ricchezza della Valle Camonica.

Giunge alla 12° edizione “Del Bene e del Bello – Giornate del patrimonio culturale di Valle Camonica”, manifestazione promossa dalla Comunità Montana e dal Distretto Culturale, in sinergia con il Sito Unesco d’Arte Rupestre n.94, e la collaborazione dei Comuni valligiani.
Il mese di Ottobre anche quest’anno sarà interamente dedicato alla valorizzazione del patrimonio culturale del territorio, attraverso iniziative e progetti appositamente concepiti per la rassegna: aperture straordinarie, visite guidate, mostre, eventi e manifestazioni saranno rivolti alla fruizione della comunità locale e dei visitatori della Valle dei Segni.
I tesori e le bellezze della Valle Camonica divengono protagonisti di un ricco calendario di appuntamenti di valenza comprensoriale. Teatro, musica, video, arte, incontri e dibattiti, percorsi e camminate nella natura: la Valle dei Segni è davvero un luogo per tutti i gusti.

“Del Bene e del Bello
– sottolineano Simona Ferrarini, presidente del Distretto Culturale e Assessore a Cultura e Turismo della Comunità Montana di Valle Camonica e Sergio Bonomelli, presidente del Sito Unesco n.94 - torna per offrire al pubblico occasioni irripetibili destinate alla scoperta di un territorio unico e affascinante, dove la cultura s’intreccia con il paesaggio e le testimonianze storico-artistiche rappresentano le radici della nostra civiltà. Le proposte di visita sono variegate e coinvolgenti: dal mondo dell’impresa a quello dell’arte, dai parchi archeologici alle centrali idroelettriche. Anche quest’anno abbiamo voluto costruire un calendario che desse uno spaccato completo e diversificato delle realtà presenti sul territorio. Una particolare attenzione è stata rivolta al tema della disabilità, che con il coinvolgimento delle cooperative sociali rappresenta un ambito di progettualità che ci sta molto a cuore.”

GLI EVENTI

PALCOSCENICI VERTICALI (1-2 ottobre)
Le facciate delle case dei paesi della Valle Camonica si presentano come quinte teatrali dove finestre, terrazzi, scale e logge sono palcoscenici e spazi da animare attraverso performance di musica, canto, danza, teatro, poesia, pittura, body art e video art.

#GRANDIMANI (8 ottobre
)
Lo scrittore e architetto Gianni Biondillo svelerà ai partecipanti i panorami più suggestivi della Valle Camonica, in un viaggio a piedi da Darfo Boario Terme a Piancogno alla scoperta di sapori, produzioni e magiche incisioni rupestri.

GIOVANI SU DUE RUOTE (9 ottobre)
I giovani della Valle Camonica (18-35 anni) sono invitati a vivere un’esperienza nuova su due ruote: scoprire e vivere la nuova Ciclovia del fiume Oglio, da Breno a Pisogne, entrando in contatto con il patrimonio culturale e ambientale della Valle dei Segni, in compagnia di esperti ed amici.

LA VITA SEGRETA DELLE COSE (9 ottobre)
Una stanza multimediale alla Casa Museo di Cerveno, dove le cose parlano, parlano di come il cibo sta nelle nostre vite, come dà forma a consuetudini sociali, a paesaggi, a strumenti e tecniche: questa stanza un po’ magica continua a raccontare la grande eredità culturale della Valle Camonica.

APERTO_ Art on the border | Laboratori e percorsi d’arte pubblica (1 e 22 ottobre)
La sapienza manuale e tecnica degli artigiani unita con la creatività di artisti e designer può dare un significativo contributo all’innovazione: Aperto_2016 risveglia, attraverso l’arte, il sapere legato alla produzione dei pezzotti e della cesteria di Monno, con la presentazione dei tappeti d’autore disegnati da sei artisti: Stefano Boccalini, Umberto Cavenago, Ettore Favini, Claudia Losi, Angelo Sarleti, Wurmkos, realizzati da Gina Melotti, artigiana del paese in dialogo con Stefano Boccalini. Seguirà il laboratorio dimostrativo e pratico di tessitura al telaio, con le donne artigiane del paese, aperto a tutti.

A CIASCUNO IL SUO PASSO |La cultura di tutti, la cultura per tutti (15 ottobre)
Al Cinema-oratorio di Esine, si terrà una serata dedicata alla comunicazione che incontra la disabilità, con la premiazione dei video realizzati dai partecipanti al bando “Giriamoci Incontro” che ha premiato le sceneggiature di Nicola Ballarini con la Cooperativa sociale Arcobaleno di Breno, Francesco De Prezzo con la Cooperativa sociale Azzurra di Darfo BT., Andrea Grasselli con la Cooperativa sociale Il Cardo di Edolo, Luca Rabotti con la Pia Fondazione di Valle Camonica di Malegno e Ismaele Bulla con il Centro Spazio Autismo del Consorzio Solco Camunia di Darfo BT.

MUSICA PER GIOCO (16 ottobre)
All’Ospedale di Valle Camonica, uno show a base di note e magia, in cui la giocoleria fiabesca di Stephen Hogan incontra le suggestioni sonore della fisarmonica di Davide Bonetti. Trucchi e swing, numeri da prestigiatore e sound dei Balcani, exploit circensi e canzoni d’autore sono gli ingredienti di un viaggio surreale e divertente, per tutte le età.

LA FESTA DEL PANE NERO (15-16 ottobre)

Due giorni di festa nei vari Comuni per riscoprire insieme l’antica tradizione alpina della cottura del pane nero, fatto con la farina di segale. Gira la ruota del mulino, si riaccendono i forni, si cuoce il pane, si sente il profumo in tutta la Valle Camonica.

CAM-ON EAT |Nel segno del gusto in Valle Camonica (25 ottobre)
Un percorso attraverso il cibo della Valle Camonica, i suoi sapori e le sue memorie che sfocia nell’affascinante incontro con i più importanti interpreti della cucina bresciana: è il racconto appassionante del libro “Cam-on eat”, a cura di Eletta Flocchini e Alberto Piantoni, promosso dal Distretto Culturale di Valle Camonica che sarà presentato al Ristorante Aglio e Oglio di Darfo Boario Terme.
Un momento conviviale concluderà la serata.

SETTIMANE DELLA GASTRONOMIA CAMUNA - XV edizione (fino al 30 ottobre)
Rassegna di promozione del cibo e dell’enogastronomia che si svolge in Valle Camonica dal 3 settembre al 30 ottobre. Non solo cibo e ristoranti, ma anche passeggiate, incontri, visite a caseifici, cantine, stabilimenti di produzione di prodotti agroalimentari locali e rassegne cinematografiche a tema. Tutte le iniziative sono a partecipazione gratuita e prevedono una degustazione di prodotti tipici.

AMBIENTE, NATURA, ENERGIA | La cultura della sostenibilità nei progetti del territorio (7-14-20-28-29 ottobre)
Cinque serate aperte al pubblico nei paesi del territorio per divulgare le potenzialità e le bellezze ambientali del nostro territorio, per approfondire progetti, iniziative, reti di comuni e cittadini che si mobilitano per scrivere il futuro sostenibile della Valle Camonica.

CONCERTI | Concerto del fisarmonicista Marco Davide (22 ottobre)

Una serata a Losine per raccontare una ricerca, dentro la cultura popolare della Valle Camonica. La fisarmonica è stato lo strumento che per intere generazioni ha accompagnato musici, cantastorie e compagnie di paese. Il maestro Marco Davide farà rivivere questa lunga storia insieme alla nuova vita della fisarmonica.

CONCERTI | Bohèmes (29 ottobre)
Sorprendente tandem musicale ad Angolo Terme con Gino Zambelli alla fisarmonica e Laurianne Langevin alla voce. Due artisti che a forza di frequentare gli stessi palchi italiani scoprono una complicità musicale e intuitiva che li porta naturalmente a rivisitare la musica del loro paese di origine: "la bella Francia".

Per informazioni:
www.delbeneedelbello.it 

Segnala a delicious Segnala a facebook Segnala a Google Segnala a twitter