Domenica 23 Novembre 2014 17:41

Sistema Musei
di Valle Camonica
Sistema Bibliotecario
di Valle Camonica
Archivi
di Valle Camonica
Maraéa
Memory Talk
Infanzia della tecnica
aperto_20--Casa degli ArtistiArte un ponte tra culture
Il territorio diventa brandA ciascuno il suo passoConvegno 2012
La Valle dei Segni
Patrimonico culturale e naturalisticoPercorsi Turistici
Carlo Magno nel cuore delle alpi
Scuola dell'andare
Uffici TuristiciInfoscuola - Viaggi d'IstruzioneGuide multilingueSculture d'Artificio
Officina ProgettoEXPO2015Incubatore d'ImpresaOsservatorio cultura e turismoSegno Artigiano Ed. 2012Segno Artigiano Ed. 2013
Associazioni culturaliComunità degli artistiDel bene del belloLungo i crinali (POR)Palazzo della CulturaIN MEMORIA DEL CONFLITTO
Carlo Emilio Gadda
IN MEMORIA DEL CONFLITTO
Lettere dal fronte
AREA STAMPA
Comunicati stampa
IMPRONTE DIGITALIMULTIMEDIA LANDTAM TAM onlineTAM TAM, si gira...PHOTOGALLERYVIDEOGALLERY

News

A RUOTA LIBERA contro tutte le mafie

a ruota libera

Il 9 maggio al Palazzo della Cultura di Breno la Polisportiva Disabili di Valle Camonica e il presidio locale di Libera hanno presentato un'importante iniziativa che si terrà a partire dal prossimo 6 luglio: "A ruota libera. Nel ricordo di Paolo Borsellino e degli agenti della scorta".
Si tratta di una staffetta ciclistica per disabili che, da Breno a Palermo, attraverserà l'Italia tra memoria e impegno.
Ospiti della conferenza stampa Dario Canossi, dei Luf, che per l'occasione ha regalato due brani inediti alle associazioni coinvolte, e Don Luigi Ciotti, che con un intervento intenso ha esortato in presenti a non chiudere gli occhi davanti all'ingiustizia, ma di trovare il coraggio della responsabilità e della verità, i soli strumenti in grado di debellare realmente tutte le mafie.
La conferenza, nel giorno dell'anniversario della morte di Peppino Impastato, è stata l'occasione per ricordare tutte le vittime di mafia: dai nomi noti di magistrati e capi delle forze dell'ordine agli agenti della scorta, dagli anonimi testimoni, a chi ancora vive il dolore privato di una perdita.

"A ruota libera", con i suoi 1850 km che attraverseranno 10 regioni, è un piccolo giro d'Italia della solidarietà e della responsabilità nel ricordo di Paolo Borsellino e degli agenti della sua scorta. Gli atleti della Polisportiva Disabili saranno impegnati dal 6 al 21 luglio in una staffetta ciclistica che partirà da Breno e si concluderà a Palermo, il 19 luglio, in via D'Amelio, in occasione del 20° anniversario della strage in cui morirono il Giudice Paolo Borsellino e la sua scorta Agostino Catalano, Claudio Traina, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli e Walter Eddie Cosina.

La manifestazione è organizzata da Libera Vallecamonica e dalla Polisportiva Disabili di Valcamonica in occasione del ventennale della fondazione della polisportiva. Una bicicletta in giro per il nostro paese, pedalando tra memoria ed impegno che vuole legare con un filo immaginario la Valle Camonica a Palermo, attraversando l'Italia per 1850 km di sport, corresponsabilità e legalità.

Le tappe dell'evento saranno raccontate sul sito di LIbera (www.libera.it) e sul blog dedicato (http://20aruotalibera.blogspot.it).

Segnala a delicious Segnala a facebook Segnala a Google Segnala a twitter