Venerdì 31 Ottobre 2014 22:53

Sistema Musei
di Valle Camonica
Sistema Bibliotecario
di Valle Camonica
Archivi
di Valle Camonica
Maraéa
Memory Talk
Infanzia della tecnica
aperto_20--Casa degli ArtistiArte un ponte tra culture
Il territorio diventa brandA ciascuno il suo passoConvegno 2012
La Valle dei Segni
Patrimonico culturale e naturalisticoPercorsi Turistici
Carlo Magno nel cuore delle alpi
Scuola dell'andare
Uffici TuristiciInfoscuola - Viaggi d'IstruzioneGuide multilingueSculture d'Artificio
Officina ProgettoEXPO2015Incubatore d'ImpresaOsservatorio cultura e turismoSegno Artigiano Ed. 2012Segno Artigiano Ed. 2013
Associazioni culturaliComunità degli artistiDel bene del belloLungo i crinali (POR)Palazzo della CulturaIN MEMORIA DEL CONFLITTO
Carlo Emilio Gadda
IN MEMORIA DEL CONFLITTO
Lettere dal fronte
AREA STAMPA
Comunicati stampa
IMPRONTE DIGITALIMULTIMEDIA LANDTAM TAM onlineTAM TAM, si gira...PHOTOGALLERYVIDEOGALLERY

News

"La Cattastrofe": nuova edizione

Logo

DUILIO FAUSTINELLI: LA CATTASTROFE - È uscita la nuova edizione del libro "La Cattastrofe", di Duilio Faustinelli, pubblicato in questa nuova edizione dall’editore Giuseppe Laterza e curato da Giancarlo Maculotti per il Circolo Culturale "Guglielmo Ghislandi" di Breno. La tiratura è limitata e saranno disponibili soltanto poche copie: chi fosse interessato a non perderselo è pertanto invitato a prenotarne una copia prima che siano esaurite. In una breve intervista con la Redazione del Portale della Cultura il curatore del libro racconta il perchè di questa nuova edizione.

- Giancarlo, che genere di libro è "La Cattastrofe" di Duilio Faustinelli?

"Il testo di questo volume è simile a quello di un diario, anche se in realtà è più che altro la raccolta delle memorie scritte da Duilio Faustinelli, un giovane pastore di Pezzo che durante la Prima guerra Mondiale viene reclutato e mandato a combattere al fronte. Non si tratta in realtà di un vero e proprio diario, ma piuttosto di una serie di appunti che sono poi stati rivisti e sistemati per dar loro la forma di un racconto unitario. Tuttavia, ciò che maggiormente colpisce è la particolare accuratezza storica e la ricchezza dal punto di vista documentale di questa testimonianza, che ricordiamo, è stata raccolta da un semplice pastore e non da uno storico o un letterato."

 - Si tratta dunque di un libro particolare? 

"Decisamente. Vi sono infatti molte particolarità, anche legate al fatto che l’autore fosse soltanto poco più che alfabetizzato, avendo frequentato la scuola solo sino alla seconda elementare. Ciò nonostante, in tutti i suoi appunti l'autore fa largo uso di invenzioni linguistiche e crea continuamente nuove parole, nuove aggettivazioni e modi di dire, traendo ispirazione unicamente dalle poche letture fatte prima di partire per la guerra e da altre conoscenze apprese dalla religione. Eppure, ciò che ne risulta è una descrizione molto diretta e toccante delle esperienze vissute al fronte, che spesso descrivono fatti realmente avvenuti ma non facilmente rintracciabili a livello storico, ad esempio vicende che per molti anni sono state taciute oppure addirittura oscurate."

 - Come mai la necessità di una riedizione?

"Anzitutto perchè la prima ed unica edizione di questo libro risale al 1982. Circa un anno e mezzo fa abbiamo sentito la necessità di procedere ad una nuova ristampa, anche per il crescere della richiesta di questo stesso libro scaturita dopo la rappresentazione di Luigi Lo Cascio al Montozzo, nel corso dell’edizione 2009 di 'Passi nella Neve'. Così, grazie anche all’aiuto di Lino Balotti dell’Associazione 'El Teler' ho ripreso in mano tutto il materiale e dopo averlo completamente rivisto ed aver aggiunto un corposo apparato dedicato alle note, abbiamo proceduto alla pubblicazione con Giuseppe Laterza, ritenendo che un editore nazionale di questo calibro potesse dare al volume ed alla storia di Faustinelli il giusto risalto."

- Il libro contiene una anche galleria fotografica?

"No, e vi è in realtà un’unica fotografia, quella della copertina che ritrae Faustinelli già in età avanzata e che è, a mio avviso, molto bella. Tuttavia vi sono molte fotografie che ritraggono i testi originali dell’autore. Tuttavia, per quanto riguarda invece i testi, oltre alle memorie che erano già presenti nella prima edizione, sono stati aggiunti altri scritti di Faustinelli che fu, a suo modo, un autore molto prolifico. Vi è ad esempio una parte che riguarda il rastrellamento di Pezzo del 16 ottobre 1944, a cui l’autore assistette come testimone."

 - Dove è possibile trovare il volume? 

"Al momento, del volume “La Cattastrofe” sono state preordinate 700 copie, che sono già in distribuzione. Molte di queste copie sono state ordinate dal Comune di Ponte di Legno e dalla biblioteca di Pezzo, altre dall’Associazione culturale 'El Teler'. Chi fosse interessato può tuttavia ordinarlo al Circolo Culturale “Ghilsandi” di Breno, il prezzo è di Euro 12,00."

Allegati

Segnala a delicious Segnala a facebook Segnala a Google Segnala a twitter