Concorso letterario "Carlo Emilio Gadda" 2011 1a edizione

Obiettivi del premio letterario in edizione biennale (primo anno 2011)

- far conoscere la Valle Camonica, oltre che per i suoi aspetti archeologici (incisioni rupestri, romanità, castelli ecc.) e naturalistici, anche per alcuni itinerari letterari ben motivati;
- far conoscere lo scrittore Carlo Emilio Gadda e la sua opera riguardante la Valle Camonica;
- interessare alla Valle Camonica il mondo della cultura e della stampa;
- creare un'immagine della Valle Camonica che non abbia solo valore paesaggistico, naturalistico, archeologico, ma anche valore letterario collegandola ai grandi scrittori che, a vario titolo, vi hanno soggiornato.

Caratteristiche del premio

- incentivare la formazione di giovani scrittori;
- dar valore della conoscenza dei grandi scrittori;
- dar valore dell'imitazione di stili letterari;
- far scaturire l'originalità da una buona pratica di studio e conoscenza;
- stimolare nella creazione di un laboratorio di stile gaddiano.

Elaborati richiesti

I partecipanti al concorso dovrebbero comporre un testo di un minino di 8 e un massimo di 20 pagine di circa 3000 battute l'una, compresi gli spazi, imitando il modo di comporre (terminologia, sintassi, arcaismi ecc.) del grande scrittore. I testi possono avere la forma di diario, di lettere, di racconti, di romanzi brevi, di pezzi teatrali.
Le opere a cui ispirarsi sono le principali pubblicate in Italia (Cognizione del dolore, Adalgisa, Castello di Udine, Giornale di Guerra e Prigionia, Eros e Priapo, ecc.) comprese quelle che usano dialetti regionali (ad esempio "Quer pasticciaccio brutto de via Merulana").
L'ambientazione è libera e può riferirsi a qualsiasi epoca scelta dal concorrente. Si suggerisce, soprattutto per chi non conosce lo scrittore o ne ha una conoscenza molto superficiale, di leggere alcune opere cercando gradualmente di penetrare nel linguaggio gaddiano.

Vedi la pagina Incipit
È oltremodo utile segnarsi termini e brevi frasi che entrano a far parte dello stile del grande lombardo.
È inoltre importante, una volta capito come nasce e da dove nasce il lessico originale dello scrittore, provare a trovare espressioni simili che scaturiscono dall'italiano cinquecentesco, dal latino, dal greco, dai dialetti.
Particolarmente gradita la partecipazione di studenti delle scuole medie superiori che sotto la sapiente guida dei loro insegnanti possono arrivare a risultati di grande valore.
La composizione deve però essere individuale e non collettiva.

Il valore dell'imitazione è facilmente dimostrabile: non vi è nessun aspirante artista che esprime originalità e stile personale prima di aver lungamente assaporato ed assimilato la scuola dei grandi.
In un mondo che premia spesso la superficialità, indurre all'imitazione, costringere ad "andar a bottega", imparare ad essere umile discepolo, può portare a positivi apprendimenti e ad indispensabili approfondimenti, per librarsi poi, se si hanno la volontà e l'abilità, in eccelse conquiste.

Giuria

La giuria è composta da 5 membri scelti dal Comitato Organizzatore tra coloro che hanno una buona conoscenza dello scrittore ed è presieduta da un docente universitario di letteratura italiana.
La giuria attribuisce un punteggio che tiene conto dei seguenti elementi:
- padronanza dello stile gaddiano; max 10 punti
- originalità del racconto; max 10 punti
- imprevedibilità del finale; max 10 punti
- messaggio di valore universale; max 10 punti
- cura nella descrizione dei personaggi; max 10 punti
- abilità nello scavo psicologico; max 10 punti
- uso dell'ironia e del sarcasmo. max 10 punti

Tempi

I testi debbono pervenire con lettera raccomandata senza indirizzo del mittente alla segreteria del Premio c/o Comune di Edolo entro le ore 12 del 30 ottobre 2011.
Ogni partecipante può inviare un solo testo che non deve essere firmato ma deve essere contraddistinto da un motto che viene riportato su una busta chiusa che deve contenere:
- NOME E COGNOME;
- DATA DI NASCITA;
- RESIDENZA O DOMICILIO ABITUALE;
- INDIRIZZO POSTALE E INDIRIZZO MAIL;
- NUMERO DI TELEFONO;
- PROFESSIONE;
- TITOLO DI STUDIO.
La giuria esaminerà le opere entro e non oltre il 30 NOVEMBRE 2011 e la consegna ufficiale del premio, stabilito in € 1200 per il vincitore, in € 800 per il secondo classificato e in € 400 per il terzo classificato, avverrà con pubblica manifestazione, alla quale saranno invitati tutti i concorrenti entro il 31.12.2011.
Tutti i partecipanti riceveranno un attestato e un libro dello scrittore a cui è intitolato il premio.

W3C XHTML 1.0W3C CSSStampa la paginaTorna all'inizio della pagina
 powered by graficaeformazione.it