Domenica 26 Febbraio 2017 15:34

Sistema Musei
di Valle Camonica
Sistema Bibliotecario
di Valle Camonica
Archivi
di Valle Camonica
Maraéa
Memory Talk
Infanzia della tecnica
aperto_20--Casa degli ArtistiArte un ponte tra culture
Il territorio diventa brandA ciascuno il suo passoConvegno 2012
La Valle dei Segni
Patrimonico culturale e naturalisticoPercorsi Turistici
Carlo Magno nel cuore delle alpi
Scuola dell'andare
Uffici TuristiciInfoscuola - Viaggi d'IstruzioneGuide multilingueSculture d'Artificio
Officina ProgettoEXPO2015Incubatore d'ImpresaOsservatorio cultura e turismoSegno Artigiano Ed. 2012Segno Artigiano Ed. 2013
Associazioni culturaliComunità degli artistiDel bene del belloLungo i crinali (POR)Palazzo della CulturaIN MEMORIA DEL CONFLITTO
Carlo Emilio Gadda
IN MEMORIA DEL CONFLITTO
Lettere dal fronte
AREA STAMPA
Comunicati stampa
IMPRONTE DIGITALIMULTIMEDIA LANDTAM TAM onlineTAM TAM, si gira...PHOTOGALLERYVIDEOGALLERY

Il Progetto Distretto Culturale

Le ragioni di un distretto culturale

«L’area della Valle Camonica è dotata di un’identità storica e culturale tanto forte e gode di una autonomia talmente marcata dal resto della Provincia di Brescia da non lasciar dubbi circa la sua individuazione. […]. La Valcamonica è un ambito ben circoscritto in termini geografici e dotato di una sua definita identità storica. Il territorio camuno è caratterizzato da stratificazioni culturali di grande importanza che, dalla preistoria e nei secoli, hanno lasciato testimonianze come le incisioni rupestri, sito patrimonio dell’umanità dell’UNESCO, e come monumenti di grande interesse storico e artistico, architettura rurale, tradizioni.

Tuttavia la Valcamonica è più conosciuta per il turismo legato allo sci e ad altre attività invernali ed estive che per il consistente patrimonio culturale, studiato in numerose catalogazioni e per il quale le attività di informazione e di valorizzazione non sono al momento soddisfacenti. Questo è il motivo per cui il turismo culturale e sostenibile rappresenta una minima parte delle presenze che ogni anno si registrano nell’area, nonostante la ricchezza del patrimonio culturale locale, sia materiale che immateriale.».

Questa è la descrizione della Valle che accompagna l’analisi effettuata nel 2007 da Fondazione Cariplo, intenzionata a sostenere progetti di Distretto Culturale sul territorio lombardo: una descrizione da cui discendono con chiarezza le ragioni, le necessità e, di conseguenza, le opportunità offerte dalla nascita di un Distretto Culturale in Valle Camonica.

La Comunità Montana, il Consorzio Comuni BIM, i Comuni e le istituzioni culturali della Valle Camonica hanno deciso di raccogliere questa sfida.

Segnala a delicious Segnala a facebook Segnala a Google Segnala a twitter