"aperto©_ la)(qua", l’inaugurazione

aperto©_la)(quaSabato 25 giugno alle ore 18.30 presso il Musil – Museo dell’energia idroelettrica di Cedegolo s’inaugurerà aperto©_ la)(qua, esposizione nata dall’incontro tra il musil di Cedegolo, il Distretto Culturale di Valle Camonica e la piattaforma là)(qua. Durante l’estate 2010 si sono tenuti workshop e trekkings focalizzati sul tema dell’energia idroelettrica. Un dialogo tra territori geograficamente distanti ma vicini per temi e sensibilità: il progetto la)(qua,nato nel 2010, per quest’anno unisce la Valle Camonica e le Dolomiti, e più precisamente il Cadore. Il tema trattato nell’esposizione è quello delle “acque trattenute”, di dighe e bacini idroelettrici e della loro storia: attraverso i linguaggi dell’arte verrà così descritto e raccontato il processo di produzione dell’energia. L’esposizione è dunque la prima tappa di un percorso artistico sviluppatosi in un’ottica di valorizzare temi comuni fra territori e di scambio di esperienze, che in aperto_2011 ha trovato un partner d’eccellenza.

ARTE SUL TERRITORIO – Il Musil è un museo e un centro di ricerca che legge il territorio attraverso la storia sociale, economica e tecnica del Novecento, individuando nelle trasformazioni tecnologiche del paesaggio una delle radici del contemporaneo. Ha offerto materiali, temi e informazioni sulla base delle quali gli artisti hanno potuto sviluppare la propria ricerca creativa. là)(qua è una piattaforma di artisti dedicata alla promozione e l’approfondimento di forme di creazione rivolte al territorio: la sensibilità artistica del singolo si confronta e si innesta con il contesto in cui esso è chiamato ad operare e con la natura stessa del territorio. Dopo l’incontro con la gente del posto, si studia il tema, la sua materia e la storia del luogo prescelto. Ogni sessione di lavoro produce così un corpus d’opere che diventa poi un evento espositivo annuale “migrante”, discusso in tavoli di lavoro on–line (per il 2010–2011 nel blog www.rupestrecontemporanea.com). là)(qua è un progetto nato nel 2010 da Francesca Conchieri (artista–ideatrice del progetto on–line rupestrecontemporanea) e Vito Vecellio (artista fotografo, curatore del decennale festival di arti varie Lorenzago aperta). Dopo questa iniziativa sostenuta dal Distretto Culturale di Valle Camonica, musil e Comune di Cedegolo, il viaggio continua in autunno con la residenza in Cadore in partenariato con la rassegna LORENZAGO APERTA, con il contributo di Comunità Montana di Centro Cadore e il Comune di Lorenzago.

UN IMPEGNO PLURIENNALE – La rassegna aperto_20–– curata da Giorgio Azzoni (Responsabile delle attività culturali del musil e Direttore artistico del Distretto Culturale) ha come finalità la promozione di attività artistiche che sappiano leggere e interpretare le qualità del territorio, valorizzando temi e situazioni che lo caratterizzano. Prosegue il suo piano di attività promuovendo il lavoro dei giovani artisti che sanno far leggere e conoscere la Valle Camonica ad un pubblico vasto di turisti e estimatori dei linguaggi dell’arte contemporanea.

LE OPERE E GLI ARTISTI DI aperto©_la)(qua – Il MUSIL di Cedegolo ospiterà dal 25 giugno al 25 settembre l’esposizione di cinque opere inedite di giovani artisti: Adamello / il cuore trasparente di Silvio Motta (video) e Vittorio Guindani (audio), video installazione sulle acque dell’Adamello; Erto, oltre il Vajont: sassi e vita di Vito Vecellio, servizio fotografico – stampa analogica fine–art; apophenia di Igor Verdozzi, servizio fotografico – stampa digitale su tessuto; Idra e Idra Elettrica di Diego Mazzaferro (audio by Angelo Airò Farulla), installazione – corpo in legno, colorazione a pigmenti, video – animazione in anamorfosi; Paesaggi e pietre temporali di Francesca Conchieri, installazione – tela gesso e smalti. Direzione artistica: Giorgio Azzoni, direttivo làqua.

(Marta Pagano)

Ultimo aggiornamento 24.06.2011
top